IO SONO… IL TUO PROSSIMO

Respirare l’aria, che delizia!

Parlare, passeggiare, afferrare qualcosa con la mano!

Essere questo incredibile Dio che io sono!

O meraviglia delle cose, anche delle più piccole particelle!

O spiritualità delle cose!

 

Io canto il sole all’alba e nel meriggio, o come ora nel tramonto:

tremo commosso della saggezza e della bellezza della terra

e di tutte le cose che crescono sulla terra.

E dico che la Natura è eterna, la gloria è eterna.

 

Lodo con voce inebriata

perché non vedo un’imperfezione nell’universo,

non vedo una causa o un risultato che, alla fine, sia male.

 

E alla domanda che ricorre: “che cosa c’è di buono in tutto questo?”

La risposta è: “Che tu sei qui, che esiste la vita e l’individuo,

che il potente spettacolo continua, e tu puoi contribuirvi

con un tuo verso”.

 

Walt Whitman

Print Friendly, PDF & Email